Acetta Cookies Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.
calendario
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic
gen
v
01
s
02
d
03
l
04
m
05
m
06
g
07
v
08
s
09
d
10
l
11
m
12
m
13
g
14
v
15
s
16
d
17
l
18
m
19
m
20
g
21
v
22
s
23
d
24
l
25
m
26
m
27
g
28
v
29
s
30
d
31
feb
l
01
m
02
m
03
g
04
v
05
s
06
d
07
l
08
m
09
m
10
g
11
v
12
s
13
d
14
l
15
m
16
m
17
g
18
v
19
s
20
d
21
l
22
m
23
m
24
g
25
v
26
s
27
d
28
mar
l
01
m
02
m
03
g
04
v
05
s
06
d
07
l
08
m
09
m
10
g
11
v
12
s
13
d
14
l
15
m
16
m
17
g
18
v
19
s
20
d
21
l
22
m
23
m
24
g
25
v
26
s
27
d
28
l
29
m
30
m
31
apr
g
01
v
02
s
03
d
04
l
05
m
06
m
07
g
08
v
09
s
10
d
11
l
12
m
13
m
14
g
15
v
16
s
17
d
18
l
19
m
20
m
21
g
22
v
23
s
24
d
25
l
26
m
27
m
28
g
29
v
30
mag
s
01
d
02
l
03
m
04
m
05
g
06
v
07
s
08
d
09
l
10
m
11
m
12
g
13
v
14
s
15
d
16
l
17
m
18
m
19
g
20
v
21
s
22
d
23
l
24
m
25
m
26
g
27
v
28
s
29
d
30
l
31
giu
m
01
m
02
g
03
v
04
s
05
d
06
l
07
m
08
m
09
g
10
v
11
s
12
d
13
l
14
m
15
m
16
g
17
v
18
s
19
d
20
l
21
m
22
m
23
g
24
v
25
s
26
d
27
l
28
m
29
m
30
lug
g
01
v
02
s
03
d
04
l
05
m
06
m
07
g
08
v
09
s
10
d
11
l
12
m
13
m
14
g
15
v
16
s
17
d
18
l
19
m
20
m
21
g
22
v
23
s
24
d
25
l
26
m
27
m
28
g
29
v
30
s
31
ago
d
01
l
02
m
03
m
04
g
05
v
06
s
07
d
08
l
09
m
10
m
11
g
12
v
13
s
14
d
15
l
16
m
17
m
18
g
19
v
20
s
21
d
22
l
23
m
24
m
25
g
26
v
27
s
28
d
29
l
30
m
31
set
m
01
g
02
v
03
s
04
d
05
l
06
m
07
m
08
g
09
v
10
s
11
d
12
l
13
m
14
m
15
g
16
v
17
s
18
d
19
l
20
m
21
m
22
g
23
v
24
s
25
d
26
l
27
m
28
m
29
g
30
ott
v
01
s
02
d
03
l
04
m
05
m
06
g
07
v
08
s
09
d
10
l
11
m
12
m
13
g
14
v
15
s
16
d
17
l
18
m
19
m
20
g
21
v
22
s
23
d
24
l
25
m
26
m
27
g
28
v
29
s
30
d
31
nov
l
01
m
02
m
03
g
04
v
05
s
06
d
07
l
08
m
09
m
10
g
11
v
12
s
13
d
14
l
15
m
16
m
17
g
18
v
19
s
20
d
21
l
22
m
23
m
24
g
25
v
26
s
27
d
28
l
29
m
30
dic
m
01
g
02
v
03
s
04
d
05
l
06
m
07
m
08
g
09
v
10
s
11
d
12
l
13
m
14
m
15
g
16
v
17
s
18
d
19
l
20
m
21
m
22
g
23
v
24
s
25
d
26
l
27
m
28
m
29
g
30
v
31
GRAFTON ARCHITECTS VINCONO IL PRITZKER 2020

GRAFTON ARCHITECTS VINCONO IL PRITZKER 2020

03/03/2020 - Yvonne Farrell e Shelley McNamara, fondatrici di Grafton Architects e curatrici della scorsa Biennale di Architettura 2018, vincono il Priztker Prize 2020. Ad annunciarlo pochi minuti fa il comunicato stampa ufficiale. 

Farrell e McNamara succeditrici del Pritzker Prize 2019 Arata Isozaki, sono i quarantasettesimi e quarantottesimi vincitori del Premio e i primi di nazionalità irlandese.
Il Premio, fondato da Jay A. Pritzker e da sua moglie Cindy nel 1979, è ritenuto il più alto riconoscimento internazionale nel campo dell’Architettura. 
Il Pritzker onora annualmente un architetto vivente le cui opere realizzate dimostrano una combinazione di talento, visione e impegno, e che ha prodotto contributi consistenti e significativi all'umanità e all'ambiente costruito attraverso l'arte dell'architettura.
La coppia fonda lo studio Grafton Architects nel 1978 a Dublino, dove continua a esercitare e a risiedere. In poco più di quarant'anni ha portato a termine quasi altrettanti progetti, situati in Irlanda, Regno Unito, Francia, Italia e Perù.

Shelley McNamara and Yvonne Farrell while students at UCD, 1974.

La giuria del 2020 – composta dai neo giudici Barry Bergdoll (Professore alla Columbia University e ex curatore del Dipartimento di Architettura e Design al MoMa di New York) e Deborah Berke (architetto ed insegnante allo Yale School of Architecture) oltre a Stephen Breyer (chair), André Aranha Corrêa do LagoRichard RogersKazuyo SejimaBenedetta TagliabueWang Shu e Martha Thorne (direttrice del premio) afferma: 

"Per la loro integrità nell'approccio così come per il modo in cui conducono la loro pratica architettonica, per il loro credo nella collaborazione, per la loro generosità verso i colleghi, soprattutto come dimostrato in eventi come la Biennale di Venezia del 2018, per il loro incessante impegno verso l'eccellenza in architettura, il loro atteggiamento responsabile nei confronti dell'ambiente, la loro capacità di essere cosmopoliti e di abbracciare l'unicità di ogni luogo in cui lavorano, per tutti questi e altri motivi, Yvonne Farrell e Shelley McNamara sono state insignite del Premio Pritzker 2020 per l'Architettura".

"L'architettura potrebbe essere descritta come una delle attività culturali più complesse e importanti del pianeta…essere un architetto è un enorme privilegio. Vincere questo premio è un meraviglioso riconoscimento del nostro credo nell'architettura..grazie per questo grande onore" – dichiara il neo Prizker Yvonne Farrell.
 
Link Archiportale <QUI>

08.2017

Studio Peter Pichler ArchitectureStudio Peter Pichler ArchitectureStudio Peter Pichler ArchitectureStudio Peter Pichler Architecture

International competition

Studio: Peter Pichler Architecture

International invited competition for the design of a new residential tower complex of 35.000 m2 in Maarssen, Netherlands.
 
here the video: https://vimeo.com/228260377

 
Premio Floornature Italia & Amore Roland Baldi architects

Premio Floornature Italia & Amore Roland Baldi architects

Il progetto “Italia&Amore” di Roland Baldi architects è risultato vincitore della categoria “Hospitality interior design”. La cerimonia di premiazione si è tenuta giovedì 27 settembre presso l’arena di FiCo Eatalyworld a Bologna.
More:
Premio Floornature
Italia & Amore

18.11.2017

Alperia Tower

Alperia Tower

La tecnologia sposa l’architettura e l’arte

Il serbatoio di accumulo termico della centrale di teleriscaldamento di Alperia a Bolzano: un capolavoro di arte moderna - Giornata delle porte aperte alla centrale

Progetto degli architetti bolzanini Valentina Bonato, Dario Cagol e Helmut Niedermayr, con la collaborazione dell'artista Julia Bornefeld.

Sabato 18 novembre alle ore 18.11 si accenderanno per la prima volta le luci del nuovo serbatoio di accumulo del calore presso la centrale di teleriscaldamento di Alperia a Bolzano Sud. Una performance musicale realizzata con la collaborazione di Transart e dell’artista del suono Stefano Bernardi accompagnerà l’inaugurazione officiale della torre. Una struttura alta ben 40 metri, rivestita da pannelli in alluminio retroilluminati.

Dalle ore 10.00 alle ore 14.00 Alperia aprirà inoltre le porte della centrale di teleriscaldamento ai cittadini che potranno effettuare una visita guidata dell’impianto. Sono previsti esperimenti e giochi per l’intrattenimento dei più piccoli, con possibilità di partecipare al concorso a premi Sofia, raccogliendo ulteriori punti.

Col calare del buio, il protagonista sarà il nuovo serbatoio di accumulo termico della centrale di teleriscaldamento: Alperia Tower. Nel serbatoio sono immagazzinati circa 5.850 m3 d’acqua che può essere riscaldata fino a 95° C sfruttando il calore di scarto recuperato dal termovalorizzatore di Bolzano, accumulando in tal modo l’energia termica. A serbatoio carico può essere immagazzinata e ceduta alla rete di teleriscaldamento una quantità di energia termica pari a 220 MWh, garantendo così a tutti i clienti una fornitura di calore sicuro e pulito.

Per valorizzare architettonicamente la torre, visibile anche da lontano, è stata realizzata una struttura di mascheramento rivestita esternamente con una pannellatura in alluminio retroilluminata. Il rivestimento, dotato di fori di diverse dimensioni che simboleggiano le tipiche bolle d'acqua del "boiler", sarà illuminato nelle ore notturne con dei giochi di luce utilizzando 220 lampade colorate. Il progetto porta la firma degli architetti bolzanini Valentina Bonato, Dario Cagol e Helmut Niedermayr, con la collaborazione dell'artista Julia Bornefeld, ed è stato premiato nell'ambito di un concorso di idee organizzato con l'Ordine degli Architetti di Bolzano.

Arrivo: per raggiungere comodamente la manifestazione è a disposizione dei visitatori un autobus ad idrogeno che farà la spola tra il centro città e la centrale di teleriscaldamento con partenza ogni 45 minuti. La centrale di teleriscaldamento di Bolzano Sud è comodamente raggiungibile anche in bicicletta, utilizzando la ciclabile lungo l’argine destro dell’Isarco.

Tutte le informazioni su: www.alperia.eu

10.2017

Premio internazionale Barbara Capocchin

Premio internazionale Barbara Capocchin

Titolo dell'opera_Centro di formazione per l'occupazione di Baza - Granada
Studio Fierro
Progettista Architetto Stanislao Fierro
Paese Spagna


Menzione d'onore nel settore internazionale del Premio internazionale di Architettura Barbara Capocchin
Fotografo: Fernando Alda

Motivazione della Giuria

I progetto risolve molto bene un problema urbano e topografico in un contesto storico. E importante sottolineare come la sezione trasversale risolva la differenza di livello tra due differenti realtà urbane: un contesto chiaramente definito al livello inferiore e uno spazio vuoto e indefinito a quello superiore.
E interessante notare il ruolo discreto svolto in questo progetto  dal trattamento della forte luce di Granada e la sua influenza nella configurazione della sezione. La Giuria apprezza la scelta della materialità e la composizione dei volumi.
II tutto stabilisce una relazione intelligente con le due parti della città.

The project solves very well an urban and topographical problem in an historical urban context. It is important to underline how the cross section solves the difference between two different urban realities: a clearly defined urban context at the lower level and an empty and undefined space at the higher level. It is also interesting to point out the subtle treatment of the strong Granada light and its influence in the section. The jury appreciates the materials and the composition of the volumes. All of them establish an intelligent relationship with the two parts of the city.