Acetta Cookies Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.
calendario
ago
set
ott
nov
dic
gen
s
01
d
02
l
03
m
04
m
05
g
06
v
07
s
08
d
09
l
10
m
11
m
12
g
13
v
14
s
15
d
16
l
17
m
18
m
19
g
20
v
21
s
22
d
23
l
24
m
25
m
26
g
27
v
28
s
29
d
30
l
31
feb
m
01
m
02
g
03
v
04
s
05
d
06
l
07
m
08
m
09
g
10
v
11
s
12
d
13
l
14
m
15
m
16
g
17
v
18
s
19
d
20
l
21
m
22
m
23
g
24
v
25
s
26
d
27
l
28
mar
m
01
m
02
g
03
v
04
s
05
d
06
l
07
m
08
m
09
g
10
v
11
s
12
d
13
l
14
m
15
m
16
g
17
v
18
s
19
d
20
l
21
m
22
m
23
g
24
v
25
s
26
d
27
l
28
m
29
m
30
g
31
apr
v
01
s
02
d
03
l
04
m
05
m
06
g
07
v
08
s
09
d
10
l
11
m
12
m
13
g
14
v
15
s
16
d
17
l
18
m
19
m
20
g
21
v
22
s
23
d
24
l
25
m
26
m
27
g
28
v
29
s
30
mag
d
01
l
02
m
03
m
04
g
05
v
06
s
07
d
08
l
09
m
10
m
11
g
12
v
13
s
14
d
15
l
16
m
17
m
18
g
19
v
20
s
21
d
22
l
23
m
24
m
25
g
26
v
27
s
28
d
29
l
30
m
31
giu
m
01
g
02
v
03
s
04
d
05
l
06
m
07
m
08
g
09
v
10
s
11
d
12
l
13
m
14
m
15
g
16
v
17
s
18
d
19
l
20
m
21
m
22
g
23
v
24
s
25
d
26
l
27
m
28
m
29
g
30
lug
v
01
s
02
d
03
l
04
m
05
m
06
g
07
v
08
s
09
d
10
l
11
m
12
m
13
g
14
v
15
s
16
d
17
l
18
m
19
m
20
g
21
v
22
s
23
d
24
l
25
m
26
m
27
g
28
v
29
s
30
d
31
ago
l
01
m
02
m
03
g
04
v
05
s
06
d
07
l
08
m
09
m
10
g
11
v
12
s
13
d
14
l
15
m
16
m
17
g
18
v
19
s
20
d
21
l
22
m
23
m
24
g
25
v
26
s
27
d
28
l
29
m
30
m
31
set
g
01
v
02
s
03
d
04
l
05
m
06
m
07
g
08
v
09
s
10
d
11
l
12
m
13
m
14
g
15
v
16
s
17
d
18
l
19
m
20
m
21
g
22
v
23
s
24
d
25
l
26
m
27
m
28
g
29
v
30
ott
s
01
d
02
l
03
m
04
m
05
g
06
v
07
s
08
d
09
l
10
m
11
m
12
g
13
v
14
s
15
d
16
l
17
m
18
m
19
g
20
v
21
s
22
d
23
l
24
m
25
m
26
g
27
v
28
s
29
d
30
l
31
nov
m
01
m
02
g
03
v
04
s
05
d
06
l
07
m
08
m
09
g
10
v
11
s
12
d
13
l
14
m
15
m
16
g
17
v
18
s
19
d
20
l
21
m
22
m
23
g
24
v
25
s
26
d
27
l
28
m
29
m
30
dic
g
01
v
02
s
03
d
04
l
05
m
06
m
07
g
08
v
09
s
10
d
11
l
12
m
13
m
14
g
15
v
16
s
17
d
18
l
19
m
20
m
21
g
22
v
23
s
24
d
25
l
26
m
27
m
28
g
29
v
30
s
31

25.09.2020

TDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val GardenaTDA2020_01_Val Gardena

Tour 01_Val Gardena

Architettura e tradizione

Il tour in Val Gardena è stato seguito da molti interessati. Da Milano a Berna, dalla Val Pusteria alla Val Venosta, i visitatori sono stati quasi 50. Anche se il tempo non è stato di grande aiuto e verso la fine c'era anche la neve, l'entusiasmo per la varietà degli oggetti presentati è stato grande.

 Il nuovo complesso residenziale RM (Arch. Rudolf Perathoner)     nel centro di Ortisei è stato stato realizzato su un pendio molto ripido e si affaccia sulle case dell' Antoniusplatz offrendo una splendida vista sul Sassolungo.Le due unità abitative più piccole e lo spazioso attico sono stati progettati e realizzati nei minimi dettagli. Tetto a sella, legno marrone scuro e molto vetro esposto a sud caratterizzano questa abitazione residenziale di Ortisei.

Un altro edificio progettato dall' arch. Nadia Moroder, collocato in posizione periferica era la casa residenziale RF a S. Cristina. Nonostante i modesti mezzi finanziari, è stata costruita una casa residenziale con un'alta qualità abitativa e una vista sorprendente. Difficile da individuare dall'esterno, l'interno si dispiega in uno spazio abitativo degno di essere vissuto.

La frazione di Bulla si trova sopra Ortisei, nel territorio comunale di Castelrotto. Caratterizzato da vecchie cascine, negli ultimi anni qui sono stati creati alcuni edifici nuovi. La sala delle prove musicali (Arch. Hannes Mahlknecht) è uno di questi. L'emozionante involucro esterno, che segue la funzione interna, forma un insieme con la piccola chiesa e un ristorante su un ripido pendio. Un po' più in alto si trova l'edificio residenziale ES (Arch. Mahlknecht Comploi) che è stato aggiunto qualche anno fa. Qui, per il guscio esterno è stato utilizzato legno nero e, per ridurre l'altezza risultante, l'ampliamento è stato posizionato su due lati.

Il tour è terminato nel seminterrato di questa casa, dove l'artista Thaddäus Salcher ha aperto al pubblico il suo studio: tutti hanno potuto ammirare le sue opere - scultura, pittura, installazioni - e completare il tour con un bicchiere di vino dello Zollweghof di Lana.

25.09.2020

TDA2020_03_RenonTDA2020_03_RenonTDA2020_03_RenonTDA2020_03_Renon

Tour 02_Renon

Una passeggiata a Collalbo

Il tour sul Renon di quest'anno si è svolto con una passeggiata attraverso Klobenstein, il capoluogo del comune. Il punto di partenza della passeggiata era la stazione storica della ferrovia del Renon. Dopo una panoramica generale della storia del Renon, i partecipanti hanno iniziato ad esplorare il Patersteig sull'Eyrlberg. In diverse fermate con vista sullo storico paese di Klobenstein, venivano spiegati dettagli sullo sviluppo del paese in una località estiva molto amata dai cittadini di Bolzano.

Infine, sullo sfondo dell'insieme storico della frazione di Longomoso, la dott.ssa Erika Prast Messner ha discusso i retroscena e i collegamenti con il Kaiserweg, l'Ordine Teutonico e lo sviluppo delle „Sommerfrische“.

Ritornando lungo la Fennpromenade il gruppo ha raggiunto il centro di Collalbo e con esso la casa Liebegg, dove la famiglia Pan ha accolto gli ospiti nello splendido giardino ed il Prof. Univ. Dr. Christoph Pan ha spiegato ai visitatori la tipologia della casa di villeggiatura estiva sulla base della casa Liebegg. Durante un giro attraverso la casa originariamente conservata e curata con amore, i proprietari hanno fornito ulteriori interessanti spunti di riflessione.

Dopo che il gruppo ha coraggiosamente sfidato il tempo piovoso, il tour attraverso Collalbo si è concluso con un accogliente drink nel Café Ristorante Zentral, appena inaugurato nel 2019.

25.09.2020

TDA2020_03_BolzanoTDA2020_03_BolzanoTDA2020_03_BolzanoTDA2020_03_BolzanoTDA2020_03_Bolzano

Tour 03_Bolzano

Abitare in città

Il tema "Vivere a Bolzano" ha ispirato molti partecipanti: cittadini bolzanini, ospiti provenienti dal Nord Italia e dai paesi limitrofi di lingua tedesca, erano tutti curiosi di sperimentare le più diverse forme di vita nel capoluogo:

Il Condominio Wassermauer mostra come costruttori aperti e attenti alla qualità, insieme a progettisti sensibili,  abbiano potuto creare un edificio in armonia con l'ambiente, in cui sono stati sistemati 5 appartamenti in affitto di grande qualità vicino alla città.

La casa residenziale privata Villa Maria d'altra parte dimostra che un edificio esistente, sotto tutela dei beni culturali, contiene molte caratteristiche particolari che possono essere protette da un lato, ma dall'altro forniscono anche molti spunti per una riconversione contemporanea. L'uso creativo dei materiali e delle forme derivate dall'edificio esistente permette così di raccontare la storia mentre mostra anche chiaramente dove sono state apportate le modifiche.
La trasformazione del residence "Townhouse Goldenstern" dimostra che è ancora possibile creare spazi abitativi degni di essere vissuti in una vecchia casa dei protici. Questi spazi non offrono condizioni idonee per appartamenti in affitto a lungo tempo, in quanto le condizioni di illuminazione e la mancanza di spazi aperti non soddisfano le esigenze odierne. Tuttavia, per gli affitti a breve termine, queste strutture edilizie non convenzionali e storicamente uniche sono l'ideale: ogni camera ha una sua storia, sottolineata dall'elegante arredamento. La tecnologia installata in modo molto sensibile garantisce un'elevata qualità di vita e lascia vivere gli ospiti una esperienza unica.

26.09.2020

TDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val VenostaTDA2020_04_Val Venosta

Tour 04_Val Venosta

Passeggiata architettonica per i paesi

26.09.2020

Tour 05_Burgraviato

Visitare la città e il territorio

Burgraviato, Ospiti in città e in campagna

Nel corso di una rassegna storica degli hotel di Merano, vengono presentati in dettaglio due esempi nel centro città. Non si trattava di spiegare solo il progetto architettonico, ma sopratutto il ruolo degli edifici alberghieri nel paesaggio urbano, il contesto urbanistico e i cambiamenti avvenuti nel corso dei decenni. Come introduzione, gli architetti Margesin e Schmidt spiegano la storia degli hotel a Merano e la loro architettura.

Hotel Meranerhof, Merano: la prima visita porta all' Hotel Meranerhof, ancora uno dei pochi alberghi tradizionali di Merano. Si visitano, con una uno sguardo speciale alle opere di Franz Lenhart, le sale al piano terra, come la sala da pranzo e il foyer, ed il parco sul lato sud.

Boutique Design Hotel ImperialArt, Merano: la prossima tappa ci porta all'albergo più piccolo della città, l'ex Cafè Imperial. Con il cambio di proprietà nel 2009, attraverso la ristrutturazione progettata dagli architetti Stuppner/Unterweger, verrà creato un hotel d'arte, le cui dodici camere sono arredate dagli artisti meranesi Ulrich Egger, Elisabeth Hölzl e Marcello Jori.

Hotel Gartner Designhotel, Dorf Tirol: la terza visita del nostro tour ci porta all'Hotel Gartner, che si trova su una collina all'ingresso di Tirolo in un'eccellente posizione panoramica. L'obiettivo del tour è il nuovo edificio con area fitness e benessere, che si trova di fronte all'hotel sul lato sud. L'architetto e il cliente spiegheranno il posizionamento e l'architettura del nuovo edificio, che vuole essere visto come particolare attrazione.

Boutique Hotel Miramonti, Avelengo: a conclusione del nostro giro visitiamo l'Hotel Miramonti ad Avelengo. Grazie alla sua posizione, anche questo hotel offre una fantastica vista panoramica, che è alla base del concetto di design delle camere d’albergo durante il lavoro di ampliamento. Gli architetti e il cliente descrivono l'area termale, posizionata ad un'altezza estrema nei singoli edifici sul retro del complesso alberghiero, come una sfida particolare.

26.09.2020

TDA2020_06_Val PusteriaTDA2020_06_Val PusteriaTDA2020_06_Val PusteriaTDA2020_06_Val PusteriaTDA2020_06_Val PusteriaTDA2020_06_Val PusteriaTDA2020_06_Val PusteriaTDA2020_06_Val Pusteria

Tour 06_Val Pusteria

Ritorno al futuro

27.09.2020

TDA2020_07_OtradigeTDA2020_07_Otradige

Tour 07_Oltradige

Trapianti / quattro opere di Walter Angonese

27.09.2020

TDA2020_08_FunesTDA2020_08_Funes

Tour 08_Val di Funes

3 località/3 spazi

27.09.2020

Tour 09_Val Sarentino

Edificare in un pregevole fondovalle

Mentre al tour dello scorso anno, dedicato ai progetti nel settore turistico, c’era un grande affollamento, quest'anno si sono presentati sopratutto abitanti del luogo, persone in qualche modo coinvolte nei progetti. Nelle le singole visite il titolo scelto "Edificio nel prezioso fondovalle" è stato utilizzato come introduzione:

Stazione dei pompieri di Astfeld:

Il cliente (sindaco e poi consulente responsabile), il pianificatore (Arch. Menz Wilfried) e l'utente spiegano il processo di sviluppo della sala dei vigili del fuoco in modo breve e comprensibile ed esprimono la loro soddisfazione per il risultato: lo rifarebbero nello stesso modo!

Palestra e palestra di roccia Sarnthein:

I visitatori sono guidati dal parcheggio centrale del paese alla palestra e alla palestra di roccia, rese quasi invisibili. Quì viene descritto in particolare lo sviluppo del progetto che prevedeva originariamente una palestra al di fuori del complesso, che ora invece si trova in posizione centrale nel quartiere scolastico. La palestra sotterranea è accessibile con "toppers" (pantofole) sia dalla scuola media che dall'asilo. I partecipanti al tour sono visibilmente sorpresi dagli interni luminosi e spaziosi, pur trovandosi in sotterraneo.

Eschbaumgütl:

Il tour è proseguito a piedi fino alla destinazione successiva. Dopo una breve introduzione, in cui viene spiegato il collegamento tra la casa colonica ristrutturata compreso il fienile e gli edifici residenziali adiacenti, anch'essi costruiti nello stesso periodo, il padrone di casa Stefan Moser accompagna il pubblico interessato prima al fienile, che è stato trasformato in un appartamento, e poi nella casa colonica. Entrambi gli edifici sono stati accuratamente restaurati in modo sensibile in collaborazione con l'Ufficio Tutela dei Monumenti Architettonici e Artistici.

Il tour si è concluso con una visita guidata nella sede della ditta Heiss Fenster, che era coinvolta in tutti i progetti, seguita da uno spuntino.

26.09.2020

TDA2020_10a_NallesTDA2020_10a_NallesTDA2020_10a_Nalles

Tour 10a

Grieserhof Nalles_Masi ristrutturati

27.09.2020

TDA2020_10b_LusonTDA2020_10b_Luson

Tour 10b

Kochhof Luson_Masi ristrutturati